Progetto Mitofusina

Grazie Rotary Club Torino Sud e Sud Ovest

15 April 2019
Il Rotary Club Torino Sud e Sud Ovest, su iniziativa del presidente prof. Roberto Cortese, lo scorso 15 aprile ha organizzato una riuscita serata conviviale in favore del Progetto Mitofusina 2 presso l’Hotel NH Torino Centro.

Sono intervenuti numerosi soci rotariani con il Rotaract Torino Sud e, inoltre, ci hanno onorato con la loro presenza Giovanna MASTROTISI – Governatore Eletto distretto 2031 e Michelangelo DE BIASIO – Governatore Nominato distretto 2031, con i presidenti dei Rotary Club Torino Contemporanea, del Torino Nord Ovest e l’Innerwheel Torino Nord Ovest.

Gli illustri ospiti, il prof. Nereo BRESOLIN e il prof. Giacomo P. COMI, hanno presentato le attività di ricerca del Centro Dino Ferrari nel campo delle malattie neurologiche e gli avanzamenti del progetto di ricerca terapeutica sulla CMT2A, accompagnati dalle ricercatrici dott.sse Monica Nizzardo e Michela Taiana.

Guarda le foto della serata

Il prof. Nereo Bresolin, nella sua brillante ed ampia relazione, ha descritto le attività del Centro Dino Ferrari, fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano, che dal 1978 si batte per lo studio delle numerose patologie neurodegenerative, e soprattutto per quelle patologie rare che coinvolgono pochi casi e quindi non richiamano l’interesse delle case farmaceutiche.

“La nostra grande intuizione”, ha detto Bresolin, “è stata quella di coinvolgere il paziente nello studio della sua malattia, in modo che egli possa assumere un intervento attivo, sia per quanto concerne la conoscenza della patologia che lo affligge, sia per sapere quali sono le direttive della ricerca, sia, infine, per contribuire ai progetti comuni con gli altri malati che condividono la stessa situazione”.

Ha inoltre sottolineato che “lo scopo del Centro è quello di fare diagnosi, il più precoci possibili, e di impegnarsi nella ricerca di nuovi farmaci e nuove terapie, ad esempio la terapia genica, con l’individuazione di vettori mirati, capaci di trasportare un gene in grado di sostituire quello malato”.

In seguito il Professor Comi ha presentato la sua interessante ed articolata relazione scientifica sull’evoluzione del progetto di ricerca terapeutica sostenuto dal Progetto Mitofusina 2 e sviluppato nel laboratorio da lui diretto , relativo alla CMT2A, per la quale “non esiste ancora un approccio terapeutico, ma dalla terapia genica stanno arrivando promettenti prospettive”.

Tutti i soci hanno ascoltato attentamente i Professori , a cui va tutta la nostra gratitudine per la disponibilità e per l’impegno costantemente profuso, dimostrando grande apprezzamento con numerose domande e calorosi applausi.

La famiglia Porzio, Sezione di Torino, a nome di tutta l’Associazione, ringrazia calorosamente il Presidente ed il consiglio del Rotary Club per ever organizzato questa bellissima iniziativa, e tutti gli amici e soci intervenuti per l’amicizia ed il costante sostegno , con un grazie particolare agli artisti che hanno generosamente donato le loro opere finalizzate al generoso service destinato al nostro Progetto Mitofusina 2.